A Viterbo arriva ‘Assaggi’, il salone dell’enogastronomia

3' di lettura 19/09/2022 - ROMA - Le eccellenze del patrimonio agroalimentare del Lazio sono le protagoniste di ‘Assaggi’, salone dell'enogastronomia alla sua prima edizione e in programma dal 30 settembre al 3 ottobre 2022 nelle sale Alessandro IV del Palazzo dei Papi a Viterbo.

Con più di 60 imprese del territorio, la manifestazione porterà sulla scena show cooking, esperienze sensoriali e incontri per un pubblico di addetti ai lavori ma anche per gli appassionati del buon cibo. Organizzato dalla Camera di Commercio di Rieti Viterbo con il contributo della Camera di Commercio di Roma, del ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e della Regione Lazio, ‘Assaggi’ nasce con l’obiettivo di mettere in rete le aziende e far conoscere sia prodotti tradizionali che produzioni innovative. 'Assaggi' e 'Fuori Assaggi' una fiera diffusa nel centro storico di Viterbo ‘Ospiti’ in fiera l’olio extravergine di oliva, i salumi e i formaggi, il vino, i prodotti da forno, la pasta, le carni, la marmellata, l’ortofrutta e le nocciole. A cura di imprese turistiche e ristoranti della città ecco anche ‘Fuori Assaggi’, un calendario di eventi promosso dagli imprenditori locali. Un ‘salone’ perciò diffuso in tutto il centro storico di Viterbo: dal chiostro longobardo di Santa Maria Nuova fino a Piazza del Plebiscito e Piazza San Carluccio, dove sarà possibile partecipare ai laboratori didattici organizzati con l’apporto di Slow Food Lazio e assaggiare lo street food. In calendario chef stellati e osterie Divertimento e divulgazione sono le parole chiave della rassegna che ospiterà non solo le imprese ma anche chef e osti, per un viaggio dalla cucina stellata a quella più semplice oltre a incontri mirati a ‘educare’ il pubblico al corretto utilizzo dei prodotti. Un invito alla consapevolezza, al non sprecare e a dedicare il giusto tempo alla buona cucina. “In periodi così difficili e post pandemici dobbiamo guardare alla nostra storia, alle cose che sappiamo fare bene e dobbiamo ripartire da lì - ha spiegato in conferenza stampa il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti - ‘Assaggi’ rientra perfettamente in questa logica. Il cibo è cultura e tradizione e abbiamo il dovere di valorizzare la filiera agroalimentare per far sì che gli operatori si incontrino e che vengano a contatto con il pubblico. Questo lo facciamo anche valorizzando i luoghi”. “Il Lazio ha una varietà produttiva ricchissima - ha aggiunto Daniele Leodori, vice presidente Regione Lazio - Tra i nostri compiti c’è quello di offrire una vetrina a produttori e cittadini, per promuovere qualità e artigianato. Il lavoro da fare è continuare ad investire nella valorizzazione dei prodotti tipici perché è certamente un’opportunità culturale, turistica ed economica”. Orari e costi di 'Assaggi' ‘Assaggi’ sarà inaugurato venerdì 30 settembre alle ore 16.30 e resterà aperto fino alle 20.00, sabato e domenica invece giornata piena dalla 9.30 alle 20.00. La kermesse proseguirà anche lunedì (dalle 9.30 alle 14.00) ma solo per i professionisti del food & beverage, a questi ultimi è riservato l’ingresso gratuito per tutta la manifestazione. Per curiosi e appassionati il biglietto d’ingresso ha un costo di 5 euro e può essere acquistato online su ticket Italia. 'Assaggi' ha il patrocinio del Comune di Viterbo.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 20-09-2022 alle 15:27 sul giornale del 20 settembre 2022 - 2 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, puglia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqXf





logoEV