Ragazza 20enne aggredita dal proprio cane, costretta ad uscire dalla finestra

1' di lettura 08/01/2022 - Epifania amara per una 20enne di Viterbo, che é stata aggredita dal proprio cane, un bulldog, mentre stava giocando con lui. E' stata costretta a chiudesi in camera e chiamare aiuto.

Aggredita e morsa dal proprio cane, si é dovuta rinchiudere in una stanza per sfuggire alla furia del "migliore amico dell'uomo". E' successo giovedì pomeriggio, 6 dicembre, a Viterbo, in un appartamento in piazza Santa Maria Nuova. La 20enne stava giocando con il suo cane, quando questi all'improvviso é diventato violento, mordendola e costringendola ad una precipitosa fuga in una stanza della casa.

Da qui ferita e spaventata ha chiamato i soccorsi. Poco dopo sono arrivati i vigili del fuoco, che con un'autoscala con il cestello l'hanno fatta uscire dalla finestra e affidata alle cure dei sanitari del 118, che l'hanno trasportata in ospedale. Il cane invece é stato messo in sicurezza dal servizio veterinario dell'Asl, chiamato dalla polizia che intanto era sopraggiunta sul posto.








Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2022 alle 12:06 sul giornale del 10 gennaio 2022 - 185 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cD18





logoEV